Trasporti Pesanti: una posizione strategica per l’Europa.

Il nostro terminal ferroviario è situato al centro del tessuto economico produttivo della pianura padana tra le città di Brescia, Cremona, Mantova, Parma, Piacenza, Reggio Emilia e Verona il che lo rende snodo ideale per stoccaggio, spedizione e trasporto di merci dall’Italia verso l’Europa e viceversa.

Piadena

Lo stabilimento di Piadena si estende per 180.000 mq di superficie, dei quali 10.000 mq sono di magazzino (250X40X12) con impianto fotovoltaico da 1MW sul tetto e binario interno, 3.000 mq di officina attrezzata e 2.500 mq di magazzino per altri materiali (con possibilità di aumento di 20.000 mq coperti). Dispone di 5 gru per movimentazione coils, 2 reach stackers da 45 tons, 2 carriponte, 3 locomotori con potenza di traino di oltre 2.000 tons.
È presente la sede governance e la sede ricovero mezzi, manutenzione, pulizia, rifornimento ed autorizzazioni legislative.
Sono presenti 6 binari elettrificati alla radice con collegamento diretto alla stazione di Piadena (2 da 900 metri di cui 1 per stoccaggio e manovre e 1 per materiali da movimentare all’interno; 2 da 600 metri per materiali da esterno sul piazzale; 2 da 600 metri che diventano 4 per trasporto intermodale).
Fornita di locomotore radiocomandato.

Cremona

Presso il porto fluviale di Cremona, l’azienda svolge attività di movimentazione e di stoccaggio merce. Lo stabilimento si estende per 30.000 mq totali, di cui 2.000 coperti che diventeranno 6.000 con binario interno, 2 carri ponte, 2 reach stackers da containers e 1 da coils, muletti, possibilità di accedere alla banchina del porto fluviale.
Possibilità di lavorare su 3 binari con lunghezze utili di 400/500/200.